Nessun prodotto nel carrello.

Missione 3-11 FEBBRAIO 2023

Lo scorso febbraio, abbiamo vissuto un’esperienza indimenticabile.
Mentre il Dott. Marco Zanobini si trovava in sala operatoria con l’equipe, ha notato che tutti, compresi funzionari ospedalieri e persino il ministro della salute, si sono messi a guardare uno smartphone. Sullo schermo c’erano delle incredibili immagini di una bambina con un punteruolo conficcato all’altezza del cuore, perpendicolarmente allo sterno, in un ventricolo. Questo punteruolo, una specie di strumento artigianale con un manico, viene utilizzato per separare le trecce delle bambine e, a quanto pare, il fratellino della bimba l’aveva premuto accidentalmente sul petto colpendo proprio l’area cardiaca.
Questa situazione stava accadendo a centinaia di chilometri di distanza dall’ospedale della capitale. Ci si è immediatamente offerti di intervenire, chiedendo che il punteruolo non fosse minimamente spostato e tantomeno rimosso durante il trasporto. Da quel momento è iniziata la rocambolesca organizzazione di un viaggio della speranza, su strade non facili da percorrere.



Marco Zanobini

Cardiochirurgo

Marta Arzilli

Infermiera

Marta Arzilli

Infermiera

Cardiochirurgo

Marco Zanobini

Cardiochirurgo

Marco Zanobini

Cardiochirurgo

Marco Zanobini

Cardiochirurgo

Marco Zanobini

Cardiochirurgo

Try to Become a Volunteer, This Can Solve Many Problems

In Burkina non esiste il classico Servizio Sanitario così come lo conosciamo noi, lì la sanità è completamente a pagamento e qualsiasi sia il tuo problema devi prima poterti permettere economicamente le cure. I Burkinabè sono però un popolo straordinario, si uniscono tutti insieme sotto la guida del loro capo tribù per raccogliere quanto necessario per le cure mediche di uno loro.
Questo è quanto accaduto alla famiglia di Nafissatu, padre contadino di un villaggio all’estremo confine del Burkina distante circa 500 km dalla capitale dove la nostra equipe operava. Ogni abitante della tribù a partecipato e quindi permesso il viaggio della piccola in ambulanza fino a Ouagadougu; una piccola donna ma con un coraggio enorme che si è concessa l’unica timida lacrima alla vista di noi stranieri e bianchi.
Dopo un viaggio incredibile, Nafissatu è arrivata in ospedale alle tre di notte nonostante l’incidente fosse avvenuto alle 10.30 del mattino.
La nostra equipe nel cuore della notte si è trovata ad affrontare un evento per ognuno di loro più unico che raro, un misto di terrore ed emozione avvolgeva i loro cuori, ma nessuno di loro nemmeno per un secondo ha esitato nel compiere quell’intervento.
Ancora oggi se chiedete a ognuno di loro di raccontarvelo, nelle loro voci troverete la stessa emozione di quella notte e a qualcuno scenderà ancora qualche lacrima.
L’intervento è stato eseguito con successo.

Elementum pulvinar etiam non quam lacus suspendisse. Massa id neque aliquam vestibulum morbi blandit cursus risus at. Nibh nisl condimentum id venenatis a condimentum vitae. Eu nisl nunc mi ipsum faucibus vitae aliquet. Maecenas sed enim ut sem viverra aliquet eget sit amet. Nibh nisl condimentum id venenatis a condimentum vitae. Purus viverra accumsan in nisl nisi scelerisque.

Massa sed elementum tempus egestas sed sed risus. Senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Dolor magna eget est lorem ipsum. Consectetur a erat nam at. Urna condimentum mattis pellentesque id. Enim blandit volutpat maecenas volutpat blandit aliquam etiam erat. Tortor id aliquet lectus proin nibh nisl. Faucibus vitae aliquet nec ullamcorper sit amet risus nullam. Eu feugiat pretium nibh ipsum consequat.
Conservo alcune immagini che definirei molto molto forti. Conservo anche le foto di Nafissatu vestita a festa il giorno delle dimissioni dall’ospedale. Quel giorno qualcuno dall’alto ha guidato tutti quanti, me compreso. Attore e strumento – Marco Zanobini

Now Any Help is Needed

Nibh mauris cursus mattis molestie a. In cursus turpis massa tincidunt dui ut ornare lectus sit. Elementum tempus egestas sed sed risus pretium quam vulputate. Sagittis purus sit amet volutpat consequat mauris nunc congue nisi. Blandit massa enim nec dui nunc. Mi bibendum neque egestas congue quisque. Viverra accumsan in nisl nisi scelerisque eu ultrices vitae auctor. Sapien eget mi proin sed libero enim sed. Pharetra massa massa ultricies mi quis hendrerit dolor magna eget. A arcu cursus vitae congue mauris rhoncus aenean vel elit. Elit duis tristique sollicitudin nibh sit amet commodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *