PROGETTO SIRIA

La Siria, un meraviglioso Paese dalla storia e cultura millenarie, è purtroppo da alcuni anni nota al mondo in quanto teatro di una guerra lunga e sanguinosa.
Da tempo in questi luoghi manca tutto e chi è rimasto non ha nessuna tutela o protezione. La Sanità non esiste più: chi è malato, ferito e sofferente non può rivolgersi a un medico o a una struttura ospedaliera semplicemente perché non esiste più niente di tutto quello che c’era prima del conflitto. Nei pochi ospedali rimasti in piedi (la maggior parte sono stati abbattuti e bombardati) mancano i medici e gli infermieri, mancano medicinali, apparecchi diagnostici, protesi e persino garze e materiali di sutura. È emergenza sanitaria, dunque.
Il dottor Samer Kassem, uno dei fondatori della nostra Associazione, è nato in Siria e in quel Paese in cui vivono ancora oggi tanti suoi cari, ha fatto tutto il suo curriculum scolastico e la sua specializzazione in cardiochirurgia.
Il suo sentimento, e di conseguenza il nostro, verso il suo Paese ci ha spinto a elaborare un programma di sostegno cardiochirurgico per questa popolazione stremata, ferita e malata. Con le nostre raccolte fondi, vogliamo recuperare le risorse necessarie per dare un piccolo aiuto umano e sanitario a questi uomini, donne e bambini bisognosi e innocenti, per fornire gli strumenti indispensabili per iniziare un percorso di cura sul posto.
Il nostro intervento nel Paese deve tener conto purtroppo delle condizioni di sicurezza che una realtà in guerra fino a oggi non ci ha potuto offrire, ma le ultime cronache parlano di una potenziale tregua in atto e mostrano un orientamento di diversi Paesi influenti verso l’esaurimento del conflitto.
La nostra intenzione è ripartire il prima possibile!

facebook_red_50  CONDIVIDI IL PROGETTO

PROSSIMA PARTENZA
NEL 2017

Attendi...

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter